Tag: bonus mobili

bonus mobili
Legge di Bilancio 2019

Bonus Mobili

BONUS MOBILI 2019

Come funziona la detrazione per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici?

Bonus mobili 2019: è stato prorogato fino al 31 dicembre 2019 come tutti gli altri bonus casa.

I contribuenti  hanno diritto a una detrazione Irpef del 50%.

 

MA COME FUNZIONA?

  •  Il contribuente che effettua una serie di interventi agevolabili con il bonus ristrutturazione, ha diritto a fruire anche del bonus mobili.
  • Per aver eseguito tali lavori, ha diritto anche a detrarre il 50% delle spese sostenute per cambiare l’arredamento di casa, o di una parte comune del condominio, per un massimo di spesa pari a 10.000 euro.

La detrazione spetta a chi acquista mobili d’arredo ma anche per piccoli e grandi elettrodomestici di classe energetica A+ (A per i forni).

In definitiva, sono inclusi tutti i mobili e gli elettrodomestici ad eccezione delle porte e delle pavimentazioni (per esempio il parquet o le piastrelle in gres porcellanato), le tende e l‘oggettistica.

ECCO ALCUNI ESEMPI DI MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

  • Mobili e arredi: letti, armadi, librerie,cassettiere, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, materassi, credenze, apparecchi di illuminazione;
  • Elettrodomestici di di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni): come frigoriferi, lavatrici, asciugatrici, congelatori, lavastoviglie, forni a microonde, piastre riscaldanti elettriche, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, apparecchi per il condizionamento, ventilatori elettrici.

 

NOTA BENE!! Il Bonus puoi ottenerlo solo se realizzi un intervento di ristrutturazione edilizia.

 

bonus mobili

Il bonus mobili prevede il rimborso della metà della spesa sostenuta, fino ad un massimo di 10.000 euro, da dividere in 10 quote di pari importo.

Ogni quota, va dichiarata ogni anno nella dichiarazione dei redditi (730 o modello Redditi, ex Unico) a cominciare da quella successiva all’anno in cui si sono sostenute le spese.

Per beneficiare di tale Bonus, bisogna inviare la documentazione all’ENEA entro 90 giorni dal termine dei lavori. Per l’acquisto di forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga e lavatrici presentare anche i documenti necessari che certificano il rispetto degli standard energetici.

Ulteriori approfondimenti, consultare la Guida Bonus Mobili Agenzia delle Entrate

villa chiavi in mano a Terni
Legge di Bilancio 2019

Agevolazioni Fiscali

LEGGE DI BILANCIO 2019: BONUS CASA CONFERMATI

ECOBONUS

 

Prorogate al 2019 le detrazioni per i lavori di efficienza energetica.

Ristrutturazione Edilizia e Risparmio Energetico. Detrazione fiscale 65% – 50%

 

DEVI RISTRUTTURARE CASA O IL TUO CONDOMINIO?

Vuoi rinnovare il tuo appartamento senza stress? La Edilceparano è a tua disposizione!

QUALITA’ A PREZZI IMBATTIBILI!

Questo è il momento giusto, approfitta dei Bonus Casa!

Agevolazioni fiscali 2019

BONUS CASA nuove detrazioni fiscali, come funziona, a chi spetta e quando, cosa cambia?

La Legge di bilancio 2019 (Legge 145/2018) ha disposto proroga di un anno (al 31 dicembre 2019) delle detrazioni del 50% per le ristrutturazioni edilizie e per il risparmio energetico detrazioni del 50% e 65%

 

Vediamo nel dettaglio i vari BONUS CASA                                                                                               

Bonus Ristrutturazioni: Detrazione IRPEF pari al 50% per una spesa massima di 96 mila euro, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo, per chi effettua lavori di ristrutturazione edilizia della propria casa.

Ecobonus: Detrazione tra il 50% e il 65% per coloro che effettuano interventi di risparmio energetico, per un massimo di spesa pari a 100 mila euro da suddividere in 10 anni.

Sisma Bonus: Prorogato per tutto il 2019 le agevolazioni fiscali relative alle spese sostenute per interventi antisismici con detrazioni che vanno dal 70% all’80%.

Il Bonus Mobili: Detrazione del 50% per un massimo di 10 mila euro per chi acquista mobili e grandi elettrodomestici in seguito ad interventi di ristrutturazione.

Il Bonus Verde: Detrazione del 36% per la riqualificazione urbana da parte di privati e condomini per terrazzi, balconi e giardini di casa e per chi finanzia lavori per il verde pubblico.